• Farmaceutici e fitosanitari

31 luglio 2018

Quando un "prodotto" oggetto di CPC è protetto da un brevetto di base? La Corte di Giustizia prova a fare chiarezza

La Corte di Giustizia UE è tornata a pronunciarsi sulla vexata quaestio dei criteri che consentono di stabilire se un principio attivo o una composizione di principi attivi di un medicinale siano "protetti da un brevetto di base in vigore" ai sensi dell'articolo 3, lettera a), del regolamento (CE) n. 469/2009 sul certificato protettivo complementare per i medicinali.

Questo contenuto è riservato agli abbonati. Se già disponi di un accesso valido clicca qui per autenticarti.
In caso contrario è possibile contattare i numeri 06.71.28.0054 o 392.993.6698, inviare una richiesta al servizio clienti o consultare le formule di abbonamento.