• Brevetti per invenzione

17 luglio 2015

Contraffazione di un brevetto "essenziale ai fini dell’applicazione di una norma tecnica": la CGUE indica a quali condizioni l’azione inibitoria proposta dal titolare non costituisce abuso di posizione dominante

Con la sentenza del 16 luglio 2015 (causa C-170/13), la Corte di Giustizia UE si è pronunciata su una controversia avente per oggetto un brevetto cd. “essenziale ai fini dell’applicazione di una norma stabilita da un organismo di normazione” (cd. BEN), esaminando se, ed eventualmente, a quali condizioni, un’azione per contraffazione, promossa dal titolare del BEN nei confronti di un’impresa che realizza prodotti che danno esecuzione a tale norma costituisca un abuso di posizione dominante.

Questo contenuto è riservato agli abbonati. Se già disponi di un accesso valido clicca qui per autenticarti.
In caso contrario è possibile contattare i numeri 06.71.28.0054 o 392.993.6698, inviare una richiesta al servizio clienti o consultare le formule di abbonamento.