• Brevetti per invenzione

8 settembre 2015

Restitutio in integrum ex art. 193 c.p.i.: quando l’onere della diligenza "richiesta dalle circostanze" può intendersi assolto secondo la Cassazione?

Sono numerose le decisioni della Commissione dei ricorsi contro i provvedimenti dell’UIBM in merito ad istanze di reintegrazione in termini per il mancato pagamento di annualità di tasse dovute da parte del titolare di un brevetto. Con la sentenza n. 16833 del 13 agosto 2015, la Corte di Cassazione, nell’esaminare un caso di tal genere, ha sottolineato che l’applicazione dell’art. 193 c.p.i. impone l'onere della diligenza "richiesta dalle circostanze", in linea con l'art. 122 della Convenzione di Monaco sul brevetto europeo.

Questo contenuto è riservato agli abbonati. Se già disponi di un accesso valido clicca qui per autenticarti.
In caso contrario è possibile contattare i numeri 06.71.28.0054 o 392.993.6698, inviare una richiesta al servizio clienti o consultare le formule di abbonamento.