• Diritti d'autore - Software

9 luglio 2018

Duplicazione abusiva di software: sì al sequestro probatorio, ma solo se si tratta di attività commerciale o industriale

La detenzione ed utilizzazione abusiva di programmi software nel campo commerciale o industriale integrano il reato ex art. 171-bis, comma 1, L. n. 633 del 1941, con la possibilità del sequestro degli hard disk ai fini dell'accertamento della duplicazione.

Questo contenuto è riservato agli abbonati. Se già disponi di un accesso valido clicca qui per autenticarti.
In caso contrario è possibile contattare i numeri 06.71.28.0054 o 392.993.6698, inviare una richiesta al servizio clienti o consultare le formule di abbonamento.