Angolo del professionista

L'angolo del professionistaQuesto spazio è a disposizione degli utenti del portale che vogliano pubblicare un testo, un commento o un articolo firmato in materia di PI.

Condizioni di utilizzo:
- il testo rimane di proprietà dell'autore e sarà pubblicato all'interno di SPRINT - Sistema Proprietà Intellettuale, dopo un esame da parte della redazione.
- Il testo non deve contenere forme di pubblicità più o meno manifesta di servizi, prodotti o attività a fine di lucro. L'auto promozione è data dalla possibilità di inserire in calce i propri riferimenti.
- nel caso in cui l'autore commenti una sentenza o comunque esprima un'opinione su un argomento che lo vede in qualche modo coinvolto, o come parte in causa o in veste professionale, è necessario riferirlo con una nota di trasparenza in calce al testo.
- L'autore solleva la Redazione e l'Editore da ogni responsabilità derivante dalla pubblicazione del testo.

E' possibile inviare i testi contattando la redazione.

 


  • Diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica

Per l’AG della Corte di Giustizia “linkare” materiale protetto senza l’autorizzazione del titolare non è violazione del copyright

5 maggio 2016

Il 7 aprile scorso l’avvocato generale della Corte di giustizia dell’Unione Europea Melchior Wathelet (“AG”) ha pubblicato le proprie conclusioni nella causa C-160/15 (GS Media BV) nell’ambito della quale la Corte Suprema olandese ha rivolto alla Corte europea una serie di domande di pronuncia pregiudiziale relative alla nozione di comunicazione al pubblico di cui alla direttiva 2001/29/CE sull’armonizzazione di taluni aspetti del diritto d’autore nella società dell’informazione.
  • Diritti di proprietà industriale - Aspetti generali

Considerandos, marchi non-convenzionali e di forma, classificazioni nel nuovo regolamento Marchio UE

11 aprile 2016

Il 23 03.2016 è entrato in vigore il nuovo regolamento sul marchio dell’Unione Europea che modifica il regolamento sul marchio comunitario1. Il RMUE risponde ad una pluralità di esigenze pratiche evidenziate dalla prassi UAMI, oltre che alla necessità di adeguare il RMC alle evoluzioni tecnologiche e all’era di internet. Queste esigenze vengono esplicitate nei cons. del regolamento stesso.
  • Marchi registrati

Il Tribunale di Milano sancisce la nullità del marchio italiano “logo vacchetta”

7 aprile 2016

Nel corso dell’anno 2009 alcune associazioni di categoria francesi operanti nel settore del calzaturiero e della pelletteria in generale, instauravano presso il Tribunale di Milano, Sezione Impresa, una causa di merito volta ad ottenere la declaratoria di nullità e/o decadenza dei marchi di titolarità della associazione UNIC – Unione Nazionale Industria Conciaria (di seguito UNIC).
  • Nomi a dominio

Il cybersquatting ha le ore contate: il caso Moncler

1 aprile 2016

L’espressione anglosassone cybersquatting, così come la locuzione domain grabbing (da to grab=ghermire) e domain squatting, indica l’attività illegale di chi si appropria di nomi di dominio corrispondenti a marchi commerciali altrui o a nomi di personaggi famosi al fine di realizzare un lucro sul trasferimento del dominio a chi ne abbia interesse od un danno a chi non lo possa utilizzare.
  • Marchi registrati

Niente marchio comunitario «SPA WISDOM» per la catena The Body Shop

17 marzo 2016

Con decisione di ieri, 16 marzo 2016 (causa T-2011/14) Il Tribunale dell’Unione Europea nega alla catena The Body Shop il diritto di registrazione del marchio “SPA Wisdom” per prodotti cosmetici (classe 3) per la presenza di marchi anteriori registrati nel Benelux da parte di Spa Monopole, con sede a Spa (Belgio), fra i quali il marchio denominativo “SPA” e altri marchi includenti il termine «spa», che riguarda, fra gli altri prodotti,  acque minerali e gassate (classe 32).
  • Brevetti per invenzione

La guerra del broccolo accende il conflitto

14 marzo 2016

Il Parlamento Europeo non ha digerito la decisione con la quale l’Ufficio Europeo dei Brevetti ha statuito la brevettabilità di taluni ortaggi aventi speciali caratteristiche (nella specie, pomodori e broccoli), ottenuti con tecniche di riproduzione convenzionale.
  • Diritti di proprietà industriale - Aspetti generali

La comparazione tra prodotti concorrenti, tra le aspettative di informazione del pubblico e i limiti della leale concorrenza

19 febbraio 2016

Con sentenza n. 14685/2015 del 23.12.2015, il Tribunale di Milano Sezione Specializzata in materia di imprese si è pronunciato sui limiti entro i quali è possibile, per un imprenditore, presentare un proprio prodotto accostandolo e comparandolo con quello, già presente sul mercato, di un concorrente.
  • Brevetti per invenzione

Brevetti e moda: il Tribunale di Milano sulle tasche tridimensionali dei jeans Max Mara

10 febbraio 2016

Le tasche di un paio di jeans, che valorizzino le forme di chi li indossi, aumentandone il comfort e migliorandone l’estetica, possono essere oggetto di brevetto. È quanto emerge dalla recente sentenza del Tribunale di Milano (n. 472/2016, pubblicata il 14 gennaio 2016), davanti al quale la nota casa di moda Max Mara aveva convenuto in giudizio le società Gruppo Germani S.r.l. e la sua controllante, il Passatempo S.p.a.
  • Diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica

Corte di Giustizia: verso un level playing field tra servizi di media audiovisivi e giornali online

21 gennaio 2016

La Corte di Giustizia con decisione del 21 ottobre scorso nella causa C - 347/14 (New Media Online GmbH), disattendendo le conclusioni cui era giunto l’Avvocato Generale Szpunar ha chiarito che anche la versione online di un giornale può essere qualificata come “servizio di media audiovisivo a richiesta” nel caso in cui il sito web del giornale fornisca filmati di breve durata consistenti in brevi sequenze estratte da notizie locali, sportive o di intrattenimento che non siano “un complemento inscindibile” dell’attività giornalistica svolta attraverso il sito web.
  • Diritti di proprietà industriale - Aspetti generali

Il pacchetto marchi: verso un restyling della proprietà industriale?

12 gennaio 2016

Dopo la pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea, del “Regolamento del Parlamento europeo e del Consiglio recante modifica del Regolamento n. 207/2009/CE” e della “Direttiva del Parlamento europeo e del Consiglio sul ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di marchi d’impresa”, appare opportuno dare le prime indicazioni su quelle che sono le più importanti novità introdotte dal cd. “pacchetto marchi”. Obiettivi principali della riforma sono la modernizzazione e una crescente armonizzazione delle discipline nazionali, che dovrebbero modellarsi sulla falsariga di quanto previsto dal Regolamento n. 207/2009/CE, così come sarà integrato dalla riforma legislativa.
  • Diritti d'autore - Opere delle arti figurative e dell'architettura

Bufera street art a Bologna. Le implicazioni giuridiche

11 gennaio 2016

Dalle pagine bolognesi del Corriere della Sera è stato reso noto il progetto di recupero e conservazione di alcune opere di Street Art presenti in città, portato avanti da un “gruppo di esperti che fa riferimento al presidente di Genius Bononiae, Fabio Roversi Monaco”. Il progetto prevede che le opere siano “strappate” dal contesto in cui sono state create al fine della loro conservazione, condivisione ed eventuale esposizione nell’ambito di una mostra curata da Christian Omodeo (qui trovate l’intervista rilasciata in esclusiva ad Artribune)  e Luca Ciancabilla.
  • Diritti d'autore - Opere letterarie

Sanguinetti Breakout Area: detournement e parodia nel diritto d’autore

29 dicembre 2015

L’utilizzazione ed elaborazione di opere altrui per la creazione di nuove opere artistiche è una pratica sempre più diffusa, che sul piano dei diritti d’autore pone diversi problemi interpretativi. Si pensi, per esempio, all’appropriation art ed ai casi giudiziari Patrick Cariou vs Richard Prince oppure Fondazione Alberto e Annette Giacometti vs Fondazione Prada e John Baldessari.
  • Diritti di proprietà industriale - Aspetti generali

Food Design e illuminazione: prove tecniche di protezione legale

9 dicembre 2015

Anche se mancano ancora pronunce che si siano occupate specificamente di Food Lighting, ciò non significa affatto che non siano possibili forme di protezione giuridica di questa forma di espressione, in cui gli aspetti tecnici e quelli artistici sono strettamente collegati.
  • Diritto d'autore sulle reti di comunicazione elettronica

“Le parole contano”, ovvero “tanto rumore per nulla”. Sulla (prevista) inammissibilità della questione di legittimità costituzionale della base giuridica del Regolamento AGCOM

7 dicembre 2015

L’adozione, da parte dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, del Regolamento in materia di tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica (approvato con Delibera n. 680/13/CONS) ha suscitato, come è noto, un dibattito aspro e partecipato che ha conosciuto anche una retorica piuttosto diffusa dei diritti fondamentali, e della libertà di espressione in particolare.
  • Disegni e modelli

Opere di design: come rilevare la presenza del “valore artistico” per ottenere tutela dal diritto d’autore?

19 novembre 2015

La legge n. 633/41 all’art. 2 comma 1 n. 10 relativamente alla protezione attraverso la legge sul diritto d’autore delle opere di disegno industriale (industrial design) stabilisce che “In particolare sono comprese nella protezione … 10) le opere del disegno industriale che presentino di per sé carattere creativo e valore artistico”. Nella recente pronuncia n. 23292/2015 del 13 novembre 2015, la Cassazione è tornata ad esprimersi sui concetti di carattere creativo e valore artistico di un’opera di design.