5 ottobre 2015

L'affinità tra i prodotti

Dopo gli studi dell’Autore sulla percezione e l’identità delle forme, questa ricerca affronta il problema della definizione della natura e limiti del concetto di affinità tra prodotti, nel contesto della confondibilità tra i segni nella proprietà industriale.

Dall’analisi della disciplina normativa e l’elaborazione giurisprudenziale e dottrinale, emerge — di fronte alle trasformazioni del nostro tempo — l’insuffcienza delle risposte sinora date e la necessità di affrontare il problema top–down, in una prospettiva olistica, trasversale e multidisciplinare, supportata da costanti note di riferimento.

Ripercorrendo il percorso dell’attenzione e della memoria, il comportamento del consumatore viene viene riferito alla materialità dei prodotti, piuttosto che all’immaterialità dei marchi che li accompagnano. L’esercizio rivela caratteristiche e modalità proprie dei prodotti e dei messaggi che apportano, in asimmetria con il linguaggio giuridico.

La riferibilità nel giudizio di affinità al prodotto, presuppone quello dell’identità della sua forma rappresentativa e del suo riconoscimento; nel contempo impone la riconsiderazione del paradigma del consumatore, che assume il significato più ampio — in termini comunicazionali del messaggio trasmesso e di interlocuzione con l’impresa — di pubblico rilevante. Protagonista nel rapporto impresa-consumatore, il pubblico di riferimento si denota nella situazione considerata per la componente collettiva che qualifica il suo agire economico.

La componente collettiva viene esplorata a fondo, a partire dalla corretta identificazione della memoria che lo contraddistingue, la memoria esplicita, per evidenziarne l’incidenza del fattore ambientale.
Giunti alla fine del percorso, è possibile estrarre dal quadro frammentato dei diversi canoni interpretativi che sono stati proposti alcuni fattori essenziali che vengono ricondotti al criterio guida della propensione intenzionale all’attesa del pubblico rilevante.

La ricerca segue il percorso di una narrazione, ricorrendo spesso alle esemplificazioni e alle metafore. Data la difficoltà del tema e il metodo con cui viene affrontata, le note e una bibliografia selettiva rinviano agli approfondimenti per chi vi ha interesse. La ricerca, infine, è corredata, per facilitarne la lettura, da un glossario dei termini più tecnici o intraducibili.

E' possibile visitare la pagina dell'editore dedicata al libro.

L'affinità tra  i prodotti

 

_______________________________________________________________
Commenta e segui la discussione su