24 gennaio 2018

Contraffazione mediante rimozione del numero identificativo del prodotto

La rimozione del numero identificativo del prodotto comporta alterazione delle caratteristiche originarie volute dal produttore e con cui il prodotto si presenta al pubblico, tenuto conto che detta alterazione comporta che l’utilizzatore si trovi nell’impossibilità di rivolgersi ai centri di manutenzione autorizzati.

Se tuttavia i prodotti commercializzati sono originali, la etichetta apposta dalla convenuta vale ad individuare il prodotto come riferibile alla stessa (e ciò proprio al fine della distinzione con i prodotti oggetto di rivendita della società attrice), il numero di serie originale è correttamente indicato nelle fatture di acquisto, l’etichetta alterata è costituita da una targhetta adesiva facilmente rimovibile ed apposta su quella originale, tale fattispecie non costituisce condotta anticoncorrenziale neppure sotto il profilo confusorio.

Fonte: Giurisprudenza delle imprese