• Made in Italy

Un passo avanti verso l’operatività del nuovo Marchio Storico

24 marzo 2020

di Giulia Beneduci E' stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale (G.U. 24 febbraio 2020, n. 46) il Decreto del Ministro dello Sviluppo Economico intitolato Disciplina dell’iscrizione al registro speciale dei marchi storici di interesse nazionale nonché di individuazione del logo «Marchio storico di interesse nazionale», firmato il 10 gennaio 2020, che dà attuazione all’Art. 31, c. 1, lett. a) e b) del c.d. Decreto Crescita (D.L. 30 aprile 2019, no. 34, convertito con modificazioni dalla L. 28 giugno 2019, n. 58). Quest’ultima norma ha inserito nel Codice della Proprietà Industriale gli Artt. 11-ter, 185-bis e 185-ter, contenenti la nozione e la disciplina di base di una nuova tipologia di marchio, il Marchio storico di interesse nazionale.
  • Diritti di proprietà industriale - Aspetti generali

Se una società va in bancarotta, cosa succede alle sue proprietà intellettuali?

23 marzo 2020

di Silvia Di Virgilio Nonostante si possa pensare che il valore dei segni distintivi di un imprenditore o di un’impresa fallita possano essere di scarsa rilevanza dopo il fallimento, visto il deterioramento inevitabile dell’immagine e il discredito che il fallimento porta con sé, non è sempre necessariamente così.
  • Marchi registrati

Un marchio non può essere considerato nullo per il solo fatto di essere stato registrato in classi in cui sono rivendicati beni o servizi "ampi"

17 marzo 2020

di Silvia Perra Con decisione emessa nella causa C-371/18 in data 29 gennaio 2020, la Corte di Giustizia si è pronunciata sulla possibilità che un marchio che rivendichi prodotti e servizi ampi, come nel caso di “software per computer” possa o meno essere dichiarato totalmente o parzialmente nullo.